Come scegliere e applicare la terra abbronzante

scritto da:



L’estate è alle porte ed è proprio questo il periodo adatto per iniziare ad utilizzare un pizzico di terra abbronzante sul viso, eliminare un po’ del grigiore invernale e regalare al nostro incarnato un aspetto più caldo. Ma quale terra scegliere? E come applicarla per un effetto naturale?

ragazza abbronzata

Iniziamo dividendo le terre in due grandi gruppi: le terre opache e quelle brillanti.

Le terre opache, ovvero quelle che non hanno al loro interno brillantini, sono le più versatili perché possono essere utilizzate sia per scaldare il colorito che per creare chiaroscuri correttivi (contouring) che per uniformare il decoltè.

Sono terre molto discrete, se ben sfumate non si notano eccessivamente ed, essendo opache, si adattano anche a tutti i tipi di pelli, sia quelle più lisce che quelle con qualche imperfezione.

Per un effetto più solare e luminoso possiamo utilizzare invece le terre brillanti che, con i loro riflessi dorati, vanno ad esaltare l’incarnato. Sono sicuramente più appariscenti delle terre opache e si adattano meglio ad una pelle già leggermente abbronzata.

Altro aspetto da considerare per scegliere una terra è il colore: se la nostra pelle è molto chiara scegliamo una terra color caramello o caffelatte, se invece siamo già abbastanza scure anche una terra color nocciola andrà bene.

Facciamo però sempre attenzione al sottotono della terra, evitiamo di scegliere un colore troppo aranciato che renderebbe il nostro colorito artificiale.

Passiamo ora all’applicazione.

Molte ragazze fanno l’errore di applicare la terra su tutto il viso. Questo, oltre ad appiattire i lineamenti, non dà l’impressione di una pelle “baciata dal sole” ma di una maschera di colore, per nulla naturale.

Per scaldare il colorito nella giusta maniera dobbiamo scurire solo le zone che, normalmente, verrebbero più scurite dal sole: guardiamo lo schema.

punti del viso su cui applicare la terra

Come vedete le zone da scaldare con la terra abbronzante sono quelle più sporgenti: la fronte, il naso, guance e zigomi, il mento.

Infatti queste sono le zone più colpite dal solo quando ci abbronziamo! E per ricreare un effetto naturale dobbiamo semplicemente andare a simulare l’effetto che il sole ha sulla nostra pelle!

Applichiamo quindi una piccola quantità di terra e sfumiamo bene con un pennello grande e a setole morbide.

Consiglio di fare questa operazione con una terra opaca perché più discreta e naturale, poi eventualmente aggiungere un pizzico di terra brillante su guance e zigomi, evitando la zona T per non dare l’impressione di pelle “lucida”.

Spero che questi consigli vi siano utili, se avete dubbi sull’applicazione non esitate a contattarmi!










5 Commenti su Come scegliere e applicare la terra abbronzante

  1. Annaclaudia
    7 maggio 2013 at 19:17 (4 anni ago)

    Ciao,io faccio danza,ho undici anni e non mi trucco ancora,ovviamente.
    Ai saggi non so proprio cosa mettere sul viso e sugli occhi,non so i colori che stanno bene con i costumi di scena,e dunque mi faccio truccare da mia mamma,però a me non tanto piace come mi trucca e dunque vorrei un consiglio da te che sei tanto esperta.
    Potresti fare un post proprio per i trucchi delle ballerine? Grazie.!

    Rispondi
    • Daniela
      9 maggio 2013 at 10:26 (4 anni ago)

      Ciao Annaclaudia! certamente farò un post sul make up per le ballerine! grazie per l’idea! 🙂

      Rispondi
      • Annaclaudia
        17 maggio 2013 at 10:49 (4 anni ago)

        Grazie Daniela,sei la migliore.! <3

        Rispondi
  2. Deborah
    6 novembre 2013 at 12:24 (4 anni ago)

    Ciao Daniela! 🙂 io ho la pella molto chiara,quindi dovrei prendere una terra caramello o caffè latte giusto? mi sai consigliare qualche marca,e qualche colore? graziee :))

    Rispondi
    • Daniela
      14 novembre 2013 at 16:35 (4 anni ago)

      Puoi provare la terra per bionde di essence! costa poco e non è affatto male!

      Rispondi

Lascia un commento