4 consigli per sfumare bene l’ombretto

scritto da:



L’argomento ombretti è stato affrontato più e più volte qui su Makeupidee ma lo sappiamo, quando si parla di make up occhi, i consigli non sono mai troppi! Perché valorizzare lo sguardo è una tra le cose che amiamo di più fare e riuscire a farlo nella maniera più professionale possibile, è davvero un goal per molte di noi! Per questo oggi ho raccolto alcuni consigli che magari non tutte conoscono, per sfumare l’ombretto a regola d’arte!

ragazza che sfuma l'ombretto sugli occhi

Consiglio n. 1: una buona base

Per sfumare bene l’ombretto è importantissimo partire da una buona base, e per base intendo la palpebra. Come ho già detto diverse volte, per ottenere un colore intenso è consigliato l’uso del primer occhi ma questo, data la sua texture un po’ appiccicosa, rischia di rendere la sfumatura un po’ complicata. D’altra parte una palpebra incipriata e “scorrevole” rende molto più semplice sfumare gli ombretti ma, di contro, il colore non aderisce abbastanza bene e non risulta pieno. Quindi, come dicevano i latini, in medio stat virtus. La soluzione migliore è quella di applicare poco primer, in modo da creare uno strato il più sottile possibile sulla palpebra, sfumarlo bene fino all’arcata sopraccigliare picchiettando con il polpastrello ed attendere un minuto circa che asciughi e diventi meno appiccicoso.

Consiglio n. 2: utilizza due pennelli

L’ideale, quando si procede con l’applicazione dell’ombretto, specialmente se è un colore scuro, è di utilizzare 2 pennelli: uno piatto per stendere il colore sulla palpebra e uno rotondo per sfumare il colore. Ovviamente per un trucco giornaliero possiamo omettere questo passaggio ed utilizzare un solo pennello, ma quando vogliamo ottenere un risultato davvero perfetto, utilizzare due pennelli può fare la differenza. Sfumare l’ombretto con un pennello diverso da quello con cui l’abbiamo applicato non solo è più facile, ma il risultato sarà più definito e “pulito”.

Consiglio n. 3: i colori giusti

Per una sfumatura perfetta è indispensabile utilizzare almeno 2 colori, uno più chiaro ed uno più scuro, per creare appunto un chiaroscuro. Ma è altrettanto importante utilizzare anche un colore di transizione. Il colore di transizione è un colore perlopiù neutro e dal finish opaco, che ci aiuta a sfumare insieme gli ombretti applicati. È un colore medio come un tortora chiaro, un nocciola, un cenere e, se sfumato nella piega palpebrale, aiuta a dare a tutto il make up occhi una maggior tridimensionalità.

Consiglio n. 4: i pennelli adatti

Altro aspetto da non sottovalutare, quando parliamo di pennelli, è la loro forma e dimensione. Se esistono pennelli da ombretto di tutte le forme e dimensioni ci sarà un motivo! Ad esempio per applicare l’ombretto sulla palpebra mobile avremo bisogno di un pennello piatto, per sfumare il colore nella piega palpebrale sarà meglio un pennello rotondo, per scurire la zona in mezzo alle ciglia sarà meglio utilizzare un pennello angolato ecc. Ma anche la dimensione ha una sua importanza: se abbiamo occhi piccoli sarà meglio scegliere pennelli medio/piccoli per essere precise, se al contrario abbiamo occhi grandi dovremo orientarci su pennelli medio/grandi perché sono gli unici con i quali riusciremo a creare delle sfumature ampie.
 










Lascia un commento