Imparare a truccarsi: da dove iniziare

scritto da:



Se ti stai avvicinando per la prima volta al mondo del make up sicuramente avrai trovato on-line un’infinità di risorse sul tema, foto e video tutorial, blog, pagine facebook, ecc. e sono altrettanto sicura che non è facile, per chi muove i primi passi, orientarsi tra tutte queste informazioni.

Con questo articolo voglio darti alcuni consigli pratici per iniziare a truccarti passo per passo in modo semplice e corretto, evitando di commettere errori.

ragazza che si trucca

La maggior parte delle ragazze inizia ad approcciare al mondo del make up in adolescenza, ma non è così per tutte, in molti casi l’interesse per il make up può nascere anche in età più adulta.

Qualsiasi sia il tuo caso la prima e fondamentale regola da seguire è: “less is more” ovvero “poco è meglio”.

Quando non si è molto esperte è più facile commettere errori e, di conseguenza, più prodotti si utilizzano e più è facile commetterne!

Quindi il primo importante consiglio è quello di iniziare un po’ per volta con poche cose.

La base viso

Questo è a mio avviso lo step più importante di tutti, quello dal quale non si può prescindere, anche se si è alle prime armi. Inutile realizzare il trucco occhi e labbra se non si è prima realizzata la base, seppur semplice e leggera.

Il prodotto migliore da utilizzare per realizzare una base viso semplice è una crema colorata che permette di uniformare il colorito ed è davvero di facile applicazione: basta infatti stenderla con le dita sul viso, proprio come si fa con una crema idratante.

Ovviamente sempre la massima attenzione al colore, dovrà essere il più possibile uguale a quello del collo.

Se, dopo l’applicazione della crema colorata, notiamo ancora delle imperfezioni evidenti, non dovremo far altro che picchiettare con il polpastrello un po’ di correttore sulle zone interessate.

Ora non ci resta che spennellare un velo di cipria trasparente su tutto il viso e la base è conclusa.

Il trucco degli occhi

Quando si è alle prime armi con il make up probabilmente gli errori maggiori si commettono sul trucco occhi: ombretti non sfumati, sbavature, trucco asimmetrico ecc. quindi il mio consiglio è di tenersi il più possibile su colori delicati, più facili da applicare e sfumare. La palette ideale per chi inizia a truccarsi comprenderà tutte le tonalità naturali che vanno dai beige ai marroni ai tortora, evitando i neri (molto difficili da sfumare) e i colori accesi (difficili da abbinare e troppo appariscenti).

Concentriamo piuttosto l’attenzione sulle ciglia: il mascara è sicuramente il prodotto occhi più semplice da applicare ma è altresì il più importante tra tutti, quello che ci permette di aprire e valorizzare lo sguardo senza appesantirlo, quindi puntiamo tutto su di lui.

Il trucco del viso

Per dare un tocco di colore e tridimensionalità al viso basta un velo di blush. Inutile cimentarsi in contouring complicati che necessitano di molti passaggi e prodotti, per un aspetto fresco e curato è più che sufficiente sfumare un po’ di blush sulle guance.

Assicurati solo di aver scelto un colore delicato (pesca e salmone sono i colori ideali un po’ per tutte) e di averlo sfumato bene sul viso.

Il trucco delle labbra

Un tocco di colore sulle labbra è sempre consigliato ma attenzione al prodotto che scegliamo. I lucidalabbra sono sicuramente i più semplici da applicare, essendo trasparenti o semitrasparenti non c’è un grosso rischio di errore. Ugualmente semplici sono i balm colorati e i rossetti sheer, perfetti se non ami l’effetto troppo glossy del lucidalabbra.

I rossetti classici invece possono dare qualche problema in più perché, per un’applicazione perfetta, è necessario disegnare prima il contorno delle labbra con la matita, passaggio più lungo e complicato.

Per quanto riguarda i colori anche qui la scelta dovrebbe ricadere su tonalità non troppo intense, più semplici da applicare e anche da indossare.

Altre tips

Fondamentale per ridurre al minimo il rischio di errori quando ci trucchiamo è la luce: truccarsi in un ambiente ben illuminato ci permette di vedere bene ciò che stiamo facendo e se i colori che stiamo utilizzando sono giusti. Per saperne di più su questo tema ti invito a leggere l’articolo in cui parlo proprio dell’illuminazione per il make up.

È piu facile realizzare un buon make up partendo da una buona pelle quindi è fondamentale prendersene cura il più possibile. Per capire se te ne stai prendendo cura nel modo giusto, ti rimando all’articolo sugli errori di skincare più diffusi.

Il modo più efficace per imparare a truccarsi rimane comunque quello di frequentare un piccolo corso. Moltissimi make up artist tengono dei corsi di self-make up (autotrucco) in cui, con qualche ora di lezione, potrai imparare le tecniche essenziali per realizzare un trucco semplice e corretto.










2 Commenti su Imparare a truccarsi: da dove iniziare

  1. Monica
    15 ottobre 2016 at 22:29 (7 mesi ago)

    Quesiti: ho la pelle mista, sensibile e reattiva: punti neri nella zona T e pori dilatati. Per tali problematiche, corrisponde al vero che, è preferibile il fondotinta minerale? Come applicarlo? spugnetta, pennello o cosa? È consiliabile poi rifinire con della cipria trasparente? Grazie

    Rispondi
    • Daniela
      25 ottobre 2016 at 09:22 (7 mesi ago)

      Ciao Monica, sicuramente per il tuo tipo di pelle il fondotinta minerale è un’ottima scelta. Applicarlo è molto semplice, armati di un pennello kabuki, preleva un pò di fondotinta con le setole ed applicalo sul viso con movimenti rotatori. La cipria in questo caso non serve perchè il fondo è già in polvere e non ha bisogno di altre polveri sopra. Al massimo, se vuoi dare un effetto meno opaco al viso, puoi spennellare un pò di illuminante sugli zigomi.

      Rispondi

Lascia un commento