Introduzione al contouring: il viso perfetto

scritto da:



Prima di iniziare a parlarvi di come, attraverso il make-up, possiamo andare a correggere e minimizzare i difetti dei visi un po’ irregolari, mi sembra doveroso spiegarvi, senza calcoli o formule troppo complicate, quali sono le caratteristiche del famoso viso perfetto.

ragazza che si trucca

Per i canoni della bellezza classica, il viso perfetto ha delle caratteristiche ben precise che ho riassunto in questo elenco:

  • disegna un ovale perfetto
  • la distanza tra gli occhi deve essere pari ad un ipotetico terzo occhio
  • il lato del naso deve essere allo stesso livello dell’angolo interno dell’occhio
  • la distanza tra l’attaccatura dei capelli e le sopracciglia deve essere uguale a quella che intercorre tra le sopracciglia e il naso e tra il naso e la fine del mento

Scritte così potrebbero sembrare difficili ma basta osservare l’immagine qui sotto per capire meglio!

 

Vi dico subito che è molto raro trovare un viso con queste esatte proporzioni ma non per questo dobbiamo disperarci, anzi! Persino moltissime modelle e attrici non presentano queste caratteristiche (e nei prossimi post vi farò degli esempi) ma sono ugualmente molto belle.

Se però vogliamo armonizzare di più le nostre proporzioni possiamo agire sul viso con un leggero gioco di sfumature dal chiaro allo scuro: il contouring appunto. Ed è molto più semplice di quanto potrebbe sembrare, basta sempre tenere a mente che:

  • il colore chiaro ha la capacità di ingrandire, aumentare la superficie, evidenziare, portare in primo piano e far sporgere
  • il colore scuro può accorciare, rimpicciolire, incavare, portare in secondo piano e diminuire la superficie

I prodotti da utilizzare per creare queste sfumature dovranno essere in polvere e rigorosamente opachi, che non presentino cioè all’interno particelle brillanti o riflettenti. Per i chiari possiamo utilizzare una cipria molto chiara o un ombretto color panna o avorio, mentre per gli scuri andrà benissimo una terra non troppo più scura del nostro colore.
Questi prodotti vanno sfumati sul viso con dei pennelli a setole molto morbide.

Vi do appuntamento ai prossimi post per iniziare ad analizzare insieme le diverse tipologie di viso e a capire come e in che zone correggerle!










3 Commenti su Introduzione al contouring: il viso perfetto

  1. Caterina
    14 marzo 2012 at 20:16 (5 anni ago)

    Ciao! Complimenti per tutto, sei molto brava e coinvolgente! Volevo chiederti una cosa, da profana del trucco…quando si usa il fard? Non riesco a trovare nulla sul blog.. Si usa al posto della terra o assieme? Grazie!

    Rispondi
    • Daniela
      14 marzo 2012 at 20:39 (5 anni ago)

      ciao Caterina! grazie mille! hai ragione, non ho ancora scritto un post interamente sul fard! beh, mi hai dato un ottimo argomento di cui parlare nel prossimo post! 😉 pazienta quindi qualche giorno e lo troverai pubblicato su Makeupidee! 🙂

      Rispondi
  2. Giada
    31 gennaio 2015 at 19:55 (2 anni ago)

    Ciao io non riesco a capire se ho un viso tondo o ovale o di un’altra forma…

    Rispondi

Lascia un commento