L’illuminazione per il make up

scritto da:



Scommetto che sarà capitato anche a voi di truccarvi in casa e poi, una volta uscite all’aperto, rendervi conto di avere sul viso un make up troppo pesante o asimmetrico o sfumato male! Tutta colpa di un’illuminazione sbagliata!

ragazza riflessa nello specchio

Avere la giusta luce quando ci si trucca è fondamentale per non sbagliare, infatti la luce va a modificare notevolmente sia i colori che le ombreggiature del nostro make up quindi, per avere un risultato perfetto, l’illuminazione della nostra postazione trucco deve essere ottimale.

Ma di che tipo di luce abbiamo bisogno? Non vi preoccupate, non sono necessarie mille lampadine tutte intorno allo specchio come vediamo nelle postazioni dei make up artist, le alternative sono molte, basta solo tenere a mente alcune regole di base.

  • Illuminazione fredda: l’illuminazione che dobbiamo utilizzare per truccarci dovrà necessariamente essere un’illuminazione di colore bianco ovvero più simile possibile alla luce del mattino. Evitiamo assolutamente lampade e lampadine gialle che, scaldando tutti i colori del nostro make up, potrebbero farci compiere scelte sbagliate, specialmente per quanto riguarda il colore del fondotinta. Le luci al neon e quelle fluorescenti invece sono perfette.
  • Illuminazione frontale: quando ci trucchiamo il nostro viso deve essere illuminato frontalmente e non di lato o dall’alto, in modo da non creare strane ombre sul viso. Se avete già uno specchio grande e comodo per truccarvi vi basterà posizionare una fonte di luce alla destra dello specchio e una alla sinistra dello specchio, in modo da annullare le ombre sul vostro viso. Le due luci dovranno essere uguali e posizionate alla stessa altezza e alla stessa distanza da voi.

Se non avete modo di posizionare due luci ai lati dello specchio potete in alternativa acquistare uno specchio luminoso da tavolo. Si tratta di piccoli specchi rotondi con una luce al neon che gira tutto intorno allo specchio e fornisce una buona fonte di luce frontale. Ormai in commercio se ne trovano moltissimi ad un prezzo non elevato.

  • Illuminazione morbida: le fonti di luce non devono essere posizionate eccessivamente vicine al vostro viso per non “sbiancarlo” troppo o creare ombre eccessivamente contrastate. Sistemando invece le luci abbastanza lontane da voi noterete subito come l’illuminazione si ammorbidirà delineando i vostri lineamenti in modo più reale, facilitandovi quindi con il trucco.

Insomma, come avrete capito la giusta illuminazione ci permette di ottenere un trucco perfetto, al contrario un ambiente troppo buio o illuminato male farà apparire colori e ombreggiature diversi dalla realtà, rischiando di farci sbagliare il make up!

Spero di essere stata chiara nella spiegazione, per qualsiasi dubbio o suggerimento sull’illuminazione per la vostra postazione make up non esitate a chiedere!










10 Commenti su L’illuminazione per il make up

  1. Reila
    17 giugno 2012 at 12:40 (5 anni ago)

    Grazie mille, i tuoi consigli sono sempre fantastici! Mi è capitato di truccarmi ad uno specchio con la luce che arrivava solo da un lato ed è stato un disastro terribile!

    Rispondi
    • Daniela
      18 giugno 2012 at 11:36 (5 anni ago)

      Eheh è vero! è capitato anche a me in passato… ciò che mi sembrava perfetto visto allo specchio in realtà era un casino! la luce li fa questi scherzi! 😉

      Rispondi
  2. Rosy
    22 aprile 2013 at 22:29 (4 anni ago)

    Ciaooo allora… io ho uno specchio grande, moolto grande. E mi chiedevo se facevo bene ad avere solo una lampadina piccola ai due lati superiori di questo specchio, che si trova in bagno. Dici che dovrei ricoprirlo di lampadine o va bene così? Io sinceramente mi trovo bene, la luce non è gialla e mi viene diretta. Consigliami comunque, può tornare utile! Grazie in anticipo 😀

    Rispondi
    • Daniela
      24 aprile 2013 at 09:16 (4 anni ago)

      Dipende da quanto in alto si trovano queste lampadine! se sono molto in alto potrebbero crearti delle brutte ombre sul viso, ma se ti trovi bene e con quell’illuminazione riesci a fare dei bei trucchi allora è ok! 🙂

      Rispondi
  3. agnese
    18 giugno 2013 at 16:16 (4 anni ago)

    ciao, sto cercando il modo giusto per illuminare lo specchio del bagno quando mi trucco. lo specchio e’ molto grande ed in alto ha solo due lampadine, anche di basso voltaggio. per rimediare ho acquistato lo specchio con la luce intorno della baby liss ma nemmeno va bene perche’ uso il lato ingrandente (ottimo perche ‘ vedo tutti i particolari) ma devo stare a meno di trenta centimetri perche’ riesca a vedermi. l’altro lato non va bene perche’ e’ “normale” e quindi non ci vedo niente (miopia)….che fare? inoltre, stando cosi’ vicino allo specchio, se il trucco dura un po’ di piu’ incomincia a sciogliersi a causa del calore emanato dallo specchio! non so piu’ che fare, ormai mi trucco in macchina, sperando di trovare tutti i semafori rossi!

    Rispondi
    • Daniela
      26 giugno 2013 at 09:02 (4 anni ago)

      Ciao Agnese! l’illuminazione dall’alto non è proprio il massimo perchè crea delle brutte ombre sul viso, dovresti cercare un modo per avere due fonti di luce, una a destra dello specchio e l’altra a sinistra. comunque, nel frattempo, per evitare di scioglierti, sostituisci le tue lampadine con delle lampade a risparmio energetico che non scaldano e hanno una luce fredda!

      Rispondi
  4. ele
    4 settembre 2013 at 09:56 (4 anni ago)

    Complimenti post molto utile! Sto arredando casa e alla disperata ricerca di soluzioni pratiche!
    Purtroppo di questi tempi gli “esperti” non servono!
    Gli elettricisti sono tutti uomini, se gli dici che devi vederti bene i dettagli del viso in bagno ti rispondono che loro non ne sanno nulla di questi problemi, che va “a gusti” (mah!)…poi tutto si spiega quando scopri che sono gli stessi che stanno mettendo le luci nei camerini di una famosa catena di abbigliamento dove puntualmente sudi come un maiale nel camerino e esci pensando che assomigli effettivamente ad un maiale con quelle luci impietose!
    Per non parlare degli architetti che vivono in un mondo tutto loro dove il bagno dovrebbe assomigliare ad un locale lounge esotico con luci soffuse ed arredamento di design ma zero praticità: lavandini sospesi che spruzzano tutt’intorno appena infili un dito sotto il getto dell’acqua, bellissimi materiali di appoggio dove rimangono larghe chiazze appena cade una goccia d’acqua, lampade basculanti che ti basculano in testa, minuscoli appendiabiti dai quali la salvietta cade immancabilmente… Mi domando veramente se a casa loro è tutto così!?
    Scusate le divagazioni, arrivo al punto! In questo momento sto scegliendo specchio e illuminazione per il bagno. Non è un bagno molto grande e ha una finestra lunga e stretta posta alla destra del lavabo. Ho visto che adesso va “di moda” lo specchio retroilluminato, cosa ne pensi? Illumina abbastanza? Essendo la finestra a destra devo comunque scegliere un’illuminazione artificiale da destra? Cosa ne pensi invece dello specchio illuminato da entrambi i lati?
    Grazie mille per i preziosi consigli!
    ele

    Rispondi
    • Daniela
      9 settembre 2013 at 15:39 (4 anni ago)

      Oddio Ele, mi hai fatta sbellicare dalle risate! fantastica! Allora, lo specchio retroilluminato potrebbe essere una buona soluzione per quanto riguarda il posizionamento della luce perchè, arrivandoti sul viso più o meno da tutti i lati, dovrebbe essere piuttosto uniforme. sulla potenza non sono sicura, dipende dal modello di specchio, dal tipo di lampade che ha e da come queste sono direzionate. dovresti provarlo! Assicurati inoltre che la fonte luminosa non viri troppo né sul giallo (troppo calda) né sull’azzurro (troppo fredda). spero di esserti stata utile, se hai altre domande sono qui! 🙂

      Rispondi
  5. gigi
    25 aprile 2015 at 15:10 (2 anni ago)

    Salve Daniela ho appena acquistato uno specchio ( faccio il parrucchiere)
    per il trucco con luci laterali al neon, ho la sensazione che siano troppo morbide , mi
    chiedevo se l’intensità della luce potevo deciderà a mio piacimento o devo rispettare delle regole ben precise ,d’intensità intendo,

    Rispondi
    • Daniela
      15 maggio 2015 at 08:18 (2 anni ago)

      Ciao Gigi, non saprei dirti se ci siano o meno delle norme sull’intensità di luce nei saloni. Dovresti chiedere al negozio che ti ha venduto lo specchio. Penso comunque che, se la luce non ti sembra sufficiente, tu possa regolarla!

      Rispondi

Lascia un commento