Makeupidee risponde: l’ombretto

scritto da:



Uno tra i cosmetici più amati un po’ da tutte noi è senza dubbio l’ombretto! Ma è anche uno tra gli argomenti più articolati perché tra colori, texture e finish le varianti sono moltissime! Per questo oggi rispondiamo ad alcune domande in merito!

ombretti colorati

Ciao Daniela, ho letto sia qui sul tuo blog che su altri siti che gli ombretti dai colori naturali stanno bene a tutte eppure io se mi trucco con questi colori non mi vedo tanto bene. Come mai secondo te? È una mia fissa mentale oppure effettivamente non mi stanno bene? Ho i capelli color mogano, gli occhi verdi e la pelle molto chiara.

Ciao cara, sì effettivamente i colori naturali (ovvero quelle che richiamano i colori della terra) stanno bene a tutte però, come per tutti gli altri colori, anche quelli naturali hanno delle varianti più o meno evidenti e non è detto che a tutte stiano bene tutti i tipi di colori naturali!

Anche i colori naturali, infatti, si dividono in caldi e freddi.

I colori naturali caldi sono tutti quelli che vanno dal marrone cioccolato, al nocciola, al caramello, fino ad arrivare all’oro e al panna.

I colori naturali freddi invece vanno dal nero al grigio, al marrone/taupe, fino ad arrivare al rosa carne e al bianco.

Perciò quando vuoi truccarti con tonalità naturali devi ricordare che se hai un incarnato dal sottotono caldo ti doneranno di più le tonalità calde, al contrario se hai un sottotono freddo ti doneranno di più le tonalità fredde.

colori ombretti caldi e freddi

Amo gli ombretti colorati, specialmente i colori accesi e brillanti, ma non è facile utilizzarli senza ottenere l’effetto “Carnevale di Venezia” 😉 Ci sono delle regole per indossarli?

Ahahah l’effetto “Carnevale di Venezia” è fantastico!! 🙂

Delle vere e proprie regole ovviamente non ci sono però, per utilizzare gli ombretti colorati e mantenere un look elegante e non pacchiano, qualche piccolo accorgimento va seguito!

  1. Occhio alle quantità: ovviamente i colori molto accesi vanno utilizzati con moderazione: vuoi applicare un ombretto azzurro elettrico? Non applicarlo su tutta la palpebra ma magari concentrati solo all’angolo interno!
  2. Applica sempre un colore “ombra”: se opti per degli ombretti colorati assicurati di non “lasciarli da soli” ma di utilizzare sempre anche un po’ di ombretto scuro all’angolo esterno e/o nella piega palpebrale. Questo serve a dare tridimensionalità all’occhio.
  3. Non abbinare mai più di due colori: se un solo colore non ti basta assicurati di fermarti massimo a due. Oltre i due colori si rischia davvero di trasformare il make up in un travestimento!

Ciao Daniela, poco tempo fa ho comprato una palette di ombretti con dei colori molto belli ma alcuni non scrivono bene. C’è qualche modo per ottenere un colore più intenso anche con degli ombretti un po’ sfigatelli? 😉

Beh, nei limiti del possibile possiamo sicuramente migliorare la situazione!

Puoi provare questi metodi:

Il primo è l’applicazione bagnata: se gli ombretti sono wet&dry puoi inumidire il pennello e poi prelevare l’ombretto e applicarlo sulla palpebra. In questo modo il colore dovrebbe già migliorare molto. Ti rimando comunque all’articolo su come applicare gli ombretti bagnati.

In alternativa puoi applicare una base prima del tuo ombretto: l’ideale sarebbe applicare un ombretto in crema o una matita dello stesso colore dell’ombretto in polvere che dovrai applicare successivamente (base verde per ombretto verde, base oro per ombretto oro ecc.) ma se non hai a disposizione molti colori puoi optare per una base bianca o panna per tutti gli ombretti chiari e medi, mentre una base nera, grigia o marrone per tutti gli ombretti scuri.










Lascia un commento