Guida alle matite per il make-up

scritto da:



Quante volte ci sarà successo di trovarci a dover acquistare una matita e non saper scegliere tra la vastissima gamma che le varie case cosmetiche ci propongono? C’è il kajal, il kohl, la matita dura, la matita morbida, la matita waterproof, il matitone… insomma, districarsi tra tutti questi prodotti può non essere la cosa più semplice del mondo! In questo post cercherò quindi di fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

matite per il make-up

Il kajal

È un prodotto di origini mediorientali e si presenta sottoforma di una pasta nera morbida e molto scrivente. Quello originale è in vasetto e si applica con un bastoncino ma quello venduto comunemente nei negozi è in stick (simile ad un rossetto ma con una forma conica) o come una semplice matita. È un prodotto che si usa solo ed esclusivamente per scurire l’interno dell’occhio in quanto molto morbido.

Il kohl

È molto simile al kajal ed infatti molto spesso i due prodotti vengono confusi e i due termini usati come sinonimi anche perché hanno davvero la stessa funzione. L’unica differenza è la composizione: il kohl è in polvere.

La matita dura

Spesso quando ci si trova di fronte ad una matita con una mina piuttosto dura si ha l’impressione che non sia di buona qualità e spesso si sbaglia perché le matite di questo tipo sono create appositamente per bordare le labbra in maniera precisa, delineare esternamente l’occhio per un effetto strong (tipo eye liner) o per riempire le sopracciglia. Sono oltretutto le più durature avendo una pasta più secca.

La matita morbida

Per matita morbida intendo quel tipo di matita che ha una mina piuttosto scrivente e cremosa. Questo tipo di matite sono ottime per creare chiaroscuri sulle palpebre in quanto una volta applicate possono essere facilmente sfumate con un pennello.

La matita waterproof

Le matite che presentano questa scritta altro non sono che le matite resistenti all’acqua. Hanno una pasta piuttosto scrivente e morbida ma non sono particolarmente adatte ad essere sfumate sulla palpebra in quanto una volta applicate asciugano velocemente rendendo difficile la sfumatura. Sono invece ottime per l’interno della rima palpebrale grazie alla loro formulazione che resiste meglio alla naturale idratazione dell’occhio.

Il matitone

Il matitone presenta una texture piuttosto morbida e sfumabile ed è solitamente un po’ meno pigmentato di una matita classica. Questo perché non è un prodotto creato per essere molto preciso (data la punta spessa) ma piuttosto a fungere da ombretto in crema e come tale applicato su tutta la palpebra e  sfumato con un pennello piatto o con il polpastrello. Spesso può contenere glitter ed in quel caso è da evitare l’applicazione all’interno dell’occhio.










10 Commenti su Guida alle matite per il make-up

  1. Elena
    14 aprile 2012 at 16:24 (5 anni ago)

    Ma perchè non scrivi le marche? Le ho usati tante e sono sempre delusa. Vorrei un consiglio da una professionista!

    Rispondi
    • Daniela
      16 aprile 2012 at 16:08 (5 anni ago)

      le migliori matite che io abbia mai provato sono le Aqua Eyes di Make Up Forever! morbide, scriventi e non colano! le trovi da Sephora! se non hai un negozio Sephora vicino a casa tua puoi acquistarle dal negozio on-line! in alto trovi il banner che ti porta al sito!

      Rispondi
      • Elena
        4 settembre 2012 at 17:40 (5 anni ago)

        Ma sono tipo ipoallergenici?

        Rispondi
  2. Marty
    12 giugno 2012 at 07:21 (5 anni ago)

    Ciao!!! Volevo sapere una marca di matite waterproof che funzioni davvero… Avrei bisogno di una matita bella, xò a un prezzo normale (intorno agli €8, nn 20 o 25)… Quelle di Make Up Forever sn bellissime, ma un po’ carucce.. Grazie!!! 😀

    Rispondi
    • Daniela
      12 giugno 2012 at 09:27 (5 anni ago)

      Ciao Marty! prova le waterproof di Sephora, sono un ottimo compromesso tra prezzo e durata! 🙂

      Rispondi
  3. Camy
    25 gennaio 2015 at 01:01 (2 anni ago)

    Ciao Daniela. É meglio usare una matita waterproof o una kajal per colorare la rima sotto dell’occhio??

    Rispondi
    • Daniela
      25 gennaio 2015 at 13:56 (2 anni ago)

      Il kajal può essere anche waterproof! in generale un prodotto waterproof è sempre consigliabile.

      Rispondi
  4. Alessia
    30 gennaio 2015 at 15:36 (2 anni ago)

    Ciao Daniela, ho un dubbio relativo al colore delle matite: è la stessa cosa dire matita “color carne”, “color burro” o “avorio”? Cioè sono 3 colori differenti o 3 modi di definire la stessa matita? E poi, la matita di questo colore ha la stessa funzione di quella bianca, ossia quella di aprire lo sguardo? Grazie 🙂

    Rispondi
    • Daniela
      30 gennaio 2015 at 18:40 (2 anni ago)

      Ciao Alessia, parliamo all’incirca sempre dello stesso colore, ovvero un colore molto chiaro ma non bianco. la matita color carne se utilizzata all’interno dell’occhio ha la stessa funzione di quella bianca ma con un risultato più naturale, meno intenso.

      Rispondi
  5. Giada
    1 febbraio 2015 at 16:03 (2 anni ago)

    Io ho un matitone blu elettrico ma non mi piace come lo posso riutilizzare??

    Rispondi

Lascia un commento