Come far durare a lungo l’ombretto

scritto da:



In caso di temperature alte o di palpebra che tende ad essere un po’ oleosa, è facile che l’ombretto possa sbavare ed accumularsi nelle pieghette dell’occhio, con un risultato davvero antiestetico. Ma seguendo le tecniche che sto per illustrarvi, possiamo facilmente evitare il problema ed assicurarci un ombretto perfetto da mattina a sera!

swatch di ombretti

La cosa importante da capire è che il trucco degli occhi funziona pressochè come il trucco del viso: se per realizzare la base viso utilizziamo prima il fondotinta e poi la cipria per fissarlo (crema + polvere), lo stesso avverrà con il trucco della palpebra perciò utilizzeremo prima un prodotto in crema e poi uno in polvere.

Fatta questa semplicissima premessa, possiamo procedere con le diverse tecniche per far durare l’ombretto a lungo!

Tecnica n.1: Primer + ombretto in polvere

primer occhi e ombretto in polvere

La tecnica più semplice e conosciuta (ma anche la più recente) è quella di applicare prima un primer per ombretto e poi il nostro ombretto in polvere, di qualunque colore esso sia.

I primer per ombretto sono delle creme incolori o lievemente colorate che, applicate sulla palpebra prima dell’ombretto, lo faranno aderire meglio, durare più a lungo e ne renderanno il colore più pieno ed intenso.

Dobbiamo stenderne un goccio su tutta la palpebra, fin sotto il sopracciglio, picchiettare con il polpastrello per renderlo leggermente “sticky” e attendere un minuto circa che asciughi. Successivamente possiamo passare all’applicazione dell’ombretto in polvere.

Tecnica n.2: Matita + ombretto in polvere

matita occhi e ombretto in polvere

Questa, al contrario della precedente, è la tecnica più “antica” ma che, se eseguita bene, garantisce un risultato estremamente preciso e professionale, oltre che super duraturo!

Si tratta di applicare prima la matita sulla palpebra, sfumarla, poi applicare l’ombretto e sfumare anch’esso.

Per truccare l’occhio in questo modo dobbiamo stare attente ad un paio di cose: innanzitutto la matita dovrà essere morbida cosicché, dopo l’applicazione sulla palpebra, riusciremo facilmente a sfumarla con un pennello piatto.

Poi il colore della matita dovrà essere uguale o quantomeno simile al colore dell’ombretto in polvere che applicheremo successivamente, questo per non modificare il colore dell’ombretto.

Tecnica n.3: Ombretto in crema + cipria

ombretto in crema e cipria

Se siete invece amanti dell’ombretto in crema ma la durata non vi soddisfa pienamente, potete utilizzarlo in combo con una cipria trasparente.

Non dovete far altro che applicare il vostro ombretto in crema sulla palpebra e sfumarlo con un pennello morbido. Una volta che l’intensità del colore e la sfumatura vi soddisfano, andate a spennellarci sopra un po’ di cipria trasparente. Se la vostra cipria è leggermente satinata il risultato sarà migliore, perché non avremo compromesso la brillantezza dell’ombretto in crema.

Tecnica n.4: Ombretto in crema + ombretto in polvere

ombretto in crema e in polvere

L’ultimo metodo è l’evoluzione del precedente e consiste nell’utilizzo di un ombretto in crema e di un ombretto in polvere. Il procedimento è il medesimo, dopo aver applicato e sfumato l’ombretto in crema sulla palpebra andremo a fissarlo e a renderlo più intenso applicandoci sopra un ombretto in polvere. Ovviamente, come già detto per la tecnica n.2, è preferibile che l’ombretto in crema e quello in polvere abbiano colori simili.

Utilizzate già qualcuno di questi 4 metodi? Se sì, qual è il vostro preferito?










3 Commenti su Come far durare a lungo l’ombretto

  1. LORETTA
    17 maggio 2017 at 20:05 (5 mesi ago)

    CIAO DANIELA BUONASERA TI SEGUO SEMPRE E TI FACCIO TANTI COMPLIMENTI I TUOI CONSIGLI SONO SEMPRE PREZIOSI HO UNA DOMANDA PER TE ALLORA IO SONO CHIARA DI CARNAGIONE E SOFFRO DI ANTIESTETICHE LIEVI MACCHIE NEL VISO SULLA FRONTE AVENDO LENTIGGINI NON SI NOTANO MOLTO CHE CERCO DI CONTRASTARE CON PRODOTTI SPECIFICI MA SOLO D INVERNO E D ESTATE UNA PROTEZIONE PIù ALTA…E NIENTE SOLE…. TI CHIEDO CHE TRUCCO MI CONSIGLI PER COPRIRE UN Pò LA MIA SITUAZIONE GRAZIE

    Rispondi
    • Daniela
      18 maggio 2017 at 15:57 (5 mesi ago)

      Ciao cara Loretta e grazie mille per i complimenti! Per poterti consigliare con precisione dovrei vederti, per capire l’entità delle macchie che hai sulla fronte. Comunque in generale le macchie si correggono con un correttore coprente. Ti consiglio di applicare sulle macchie un correttore piuttosto asciutto (tipo uno stick) aiutandoti con un pennellino per essere più precisa, incipriare la correzione e poi fare un ulteriore strato con correttore e cipria. In questo modo dovresti aver coperto la macchia. 🙂

      Rispondi
  2. LORETTA
    18 maggio 2017 at 19:44 (5 mesi ago)

    GRAZIE INFINITE PROVO SUBITO IL TUO CONSIGLIO GRAZIE ANCORA BACIO GRANDE

    Rispondi

Lascia un commento